Il giornale di monza online dating

Perché è per colpa dei vaccini che “la maggior parte dei nostri figli è immunodepressa”. Non è ancora stata fatta l’autopsia, ma che importa.Forse i medici farebbero meglio a trovare una cura per il morbillo (che c’è, solo che su un individuo immunodepresso non funziona così bene come per i malati “normali”). L’importante è non abboccare a qualsiasi notizia che possa favorire la vaccinazione di massa.

In un clima di completa sfiducia per qualsiasi fonte d’informazione “ufficiale” i genitori sono costretti ad affidarsi al passaparola.

Curiosamente la pagina Facebook LOV – Liberi dall’Obbligo Vaccinale commenta la notizia dicendo che “c’è un rischio per tutto e per tutti”.

Insomma, il rischio di morire a causa di una malattia prevenibile quando si è immunodepressi è accettabile.

Senza contare che dal momento che esiste un vaccino efficace e sicuro contro il morbillo forse questa morte si sarebbe potuta evitare.

Le probabilità di guarigione per la forma di leucemia contratta dal piccolo Carlo (nome di fantasia) sono dell’85% Ma nel mondo di chi crede che i vaccini siano inutili o dannosi le cose vanno diversamente.

Leave a Reply